942DBCan Strain Link

Sistema pesacarico da arcata, per ascensori e montacarichi.

Categoria:
   
Per poter vedere il .pdf e il file edraw devi registrarti

Sistema di pesacarico da arcata per ascensori e montacarichi.
Il sensore 942DBCan misura il carico in cabina attraverso la misura della deformazione (flessione) della struttura metallica su cui viene installato.
Il sensore 942DBCan Strain Link  è adatto per nuovi ascensori, è un prodotto Italiano con tecnologia brevettata, è economico ed affidabile.

Questa versione del nostro sensore consente di implementare un controllo di carico sofisticato, con controllo della coppia dell’argano proporzionale al carico presente in cabina, gestione delle fermate in rapporto al carico presente in cabina, compensazione delle variazioni degli attriti e della catenaria, etc. ad un costo estremamente  contenuto (non sono necessari relè, pulsanti e/o display, essendo collegato direttamente al controllore dell’impianto).   Il collegamento di questo sensore alla linea CAN dell’impianto permette inoltre di beneficiare di tutte le funzioni di diagnostica proprie dello standard CAN, oltre che della semplificazione e della maggiore sicurezza tipica di tale tipo di connessione digitale.

Il trasduttore – integrando nel connettore a vaschetta a 9 poli l’elettronica di condizionamento digitale – è predisposto per la connessione diretta all’elettronica di controllo dell’ascensore, per il monitoraggio diretto del carico presente in cabina.  La misura avviene per mezzo di un convertitore AD programmabile per un max di 20 bit.

La misura del peso in cabina è disponibile come peso espresso nelle unità meccaniche e nella risoluzione usate durante la taratura (Kg, Lb, etc) – oppure nei punti AD ottenuti dal convertitore presente nella scheda – attraverso un protocollo CAN, oppure CANopen standard (per esempio secondo standard CiA 406) oppure CANopen-Lift (CiA 417), oppure altro protocollo personalizzato.

Il trasduttore 942DBCan è un’unità low-power idonea anche per impianti a batteria, dai consumi ridotti.  Il consumo tipico è di 40 mA (picco 60 mA) ed una potenza da 480 a 720 mW (alimentazione 12 Vcc).

Installazione 942DBcan

E’ possibile installare il sensore sulle travi (profili a T ad I od a C), oppure sulle strutture ottenute per piega da lamiera tipiche degli impianti moderni.  Luoghi tipici di installazione sono i le strutture di supporto della cabina, le strutture di fissaggio delle funi nel vano corsa o sulla cabina, il supporto dell’argano, sulle strutture a supporto delle pulegge (sulla cabina dell’ascensore o sui rinvii fissi), a prescindere dal rapporto di taglia dell’ascensore.  S2Tech può consigliare speciali distanziali studiati per enfatizzare il fenomeno meccanico  qualora la struttura su cui deve essere installato il sensore fosse particolarmente rigida e fornisse poca variazione di segnale per il carico applicato.

I sensori 942DBCan possono essere utilizzati anche su macchine industriali, per la misura indiretta dei carichi / forze applicate dalla macchina, qualora non rilevabili per via diretta a causa degli elevati valori di carico.  Vengono utilizzati per esempio in presse ad alto tonnellaggio, macchine di iniezione per la plastica, presse piegatrici, per il controllo del carico su paranchi o gru, a bordo di veicoli per evitare il ribaltamento (eventualmente abbinando la misura di carico con quella di inclinazione).

Applicazioni:
Il sensore 942 viene fornito completo della ferramenta necessaria per la sua corretta installazione sulla struttura metallica di interesse.       Per supportate i costruttori di impianti nella definizione della posizione ottimale di installazione del sensore sulla struttura, S2Tech srl è pronta ad analizzare – con simulazione FEM – la struttura di interesse, congiuntamente con l’Ufficio Tecnico del costruttore dell’impianto.

Suggerimenti installazione 942

Uscita digitale

CAN, CAN open

Tipologia segnale

Digitale

Materiale

Acciaio alta resistenza

Alimentazione raccomandata

12 Vcc

  • Elettronica integrata nel connettore a vaschetta a 9 poli (maschio), per la connessione diretta all’elettronica di controllo dell’ascensore mediante linea CAN, per il monitoraggio diretto del carico presente in cabina.
  • Misura mediante convertitore AD programmabile, max di 20 bit.
  • Consente di implementare un controllo di carico sofisticato, con comfort migliorato dal controllo della coppia dell’argano proporzionale al carico presente in cabina, gestione delle fermate in rapporto al carico presente in cabina, compensazione delle variazioni degli attriti e della catenaria lungo il vano di corsa, etc.
  • Costo estremamente  contenuto.
  • Sono implementate nel prodotto le funzioni di diagnostica proprie dello standard CAN.
  • Semplificazione dei cablaggi con maggiore sicurezza ed immunità ai disturbi tipica di tale tipo di connessione digitale e dell’acquisizione della misura direttamente all’uscita del ponte estensimetrico.
  • La misura del peso in cabina nelle unità meccaniche e nella risoluzione usate durante la taratura (Kg, Lb, etc) – oppure nei punti AD.
  • Protocolli: CAN, oppure CANopen standard (per esempio secondo standard CiA 406) oppure CANopen-Lift (CiA 417), oppure altro protocollo personalizzato
  • Unità low-power, idonea anche per impianti a batteria, dai consumi ridotti.
  • Il consumo tipico è di 40 mA (picco 60 mA) ed una potenza da 480 a 720 mW (alimentazione 12 Vcc).

942 ingombri quotati942DBcan Dimensioni e componenti

 

 

Il sensore è dotato di cavo PVC da 0,5 metri con connettore Sub-DB9 da 9 poli Maschio per la connessione alla rete dell’ascensore.

Default:

  • Nodo = 26 (modificabile)
  • Baudarate = 500 kbit/sec (modificabile)
  • Trasmissione ciclica (ogni 100 mSec) del peso misurato in unità ingegneristiche
  • Funzione di azzeramento automatico attiva sulla misura del peso in unità ingegneristiche
  • Resistenza di terminazione linea: installata (opzionale)
  • Compatibile CAN DS301
In costruzione